Lapaweb

Quale browser scegliere

Il browser è un software che consente di visualizzare le pagine web su internet e non, in grado di leggere e interpretare il linguaggio HTML di un documento e di visualizzarlo sullo schermo dell'utente. I browser sono dei software indispensabili per la navigazione sulla rete internet, per questa ragione inizialmente erano conosciuti come navigatori, e sulle reti intranet. Senza il browser non è possibile navigare tra le pagine e i siti web del World Wide Web ( WEB ). Oltre a consentire l'interpretazione e la visualizzazione di un documento HTML, i browser possono leggere i fogli di stile CSS ( Cascading Style Sheets ), i documenti XHTL e RSS. Inoltre, forniscono molte altre funzioni e strumenti utili per chi naviga. Ad esempio, consentono la stampa delle pagine web, la creazione di una lista di siti e pagine preferite dall'utente, il salvataggio della pagina web sul computer dell'utente, ecc. In genere i browser sono programmi informatici gratuiti, alcuni sono integrati nel sistema operativo del computer, ad esempio Internet Explorer, altri sono invece scaricabili gratuitamente dalla rete ( browser gratis ) e installabili sul computer dell'utente. Il primo browser della storia fu il programma Mosaic, un browser gratuito che aprì la strada ai successivi Netscape e Explorer negli anni Novanta. Nel corso degli anni duemila si diffusero anche altre soluzioni tra cui il browser Mozilla Firefox e il browser Chrome di Google. I browser nacquero in origine per gli utenti collegati a internet dal PC di casa o dell'ufficio. Più di recente, con la diffusione dei collegamenti internet mobile sono nate anche delle versioni browser, dette mini browser, progettate appositamente per i telefoni cellulari smartphone. I principali browser più diffusi su internet sono i seguenti:

  • Internet Explorer. È l'evoluzione del browser storico di casa Microsoft. Microsoft Explorer è integrato nel sistema operativo Windows ed è il browser di default sui nuovi computer. Non offre grandi possibilità di personalizzazione. È disponibile soltanto con il sistema operativo Microsoft.
  • Google Chrome. Google Chrome è il browser progettato dal motore di ricerca Google. È liberamente scaricabile e installabile sul computer. Molto leggero. Offre discrete possibilità di personalizzazione da parte dell'utente.
  • Mozilla Firefox. È il browser progettato dal gruppo Mozilla. Mozilla Firefox è il frutto di un progetto open-source. Può essere scaricato e installato liberamente dagli utenti. Prima dell'arrivo di Chrome era l'unico antagonista di Explorer nel settore dei browser. Mozilla Firefox offre elevate possibilità di personalizzazione da parte dell'utente.
  • Apple Safari. È il browser sviluppato da Apple per il mondo MAC e il sistema operativo Os X. È anche disponibile una versione per altre piattaforme e sistemi operativi. In genere è utilizzato sui prodotti della casa costruttrice Apple ( iphone, ipad, Mac ecc. ).

Apple Safari

Apple Safari è il browser per eccellenza del mondo MAC. Safari è installato in ogni sistema operativo Os X ed è utilizzato anche negli Apple iPhone. Pochi lo sanno, Apple Safari è disponibile da qualche anno anche per i computer con sistema operativo Windows, si può trovare su www.apple.com/it/safari, senza tuttavia riuscire a strappare margini di competitività agli altri storici browser come Internet Explorer e Firefox.

Il browser Safari si presenta con il design tipico dei Macintosh e con la funzionalità del drag & drop. La visualizzazione contemporanea di più finestre si basa sul tabbed browsing, ossia sull'apertura di mini-finestre riposizionabili sul desktop del computer. Questa caratteristica può complicare la vita soprattutto agli utenti abituati ad utilizzare Explorer o Firefox, ma è pane quotidiano per gli utenti Mac.

Dal punto di vista tecnico Safari si basa sul motore di rendering open-source WebKit, lo stesso utilizzato da Google Chrome. Entrambi i browser sono molto veloci nella visualizzazione delle pagine. In base a una ricerca Apple, il browser Safari 3.1. si rileva più veloce di tutti gli altri browser disponibili online: di Firefox 2, Internet Explorer 7 ed Opera 9. Il browser è caratterizzato anche dalla funzione SnapBack, che consente di ricondurre l'utente ai risultati originali della ricerca o al livello superiore di qualsiasi sito web, anche dopo essersi addentrato fra le sue pagine interne.

Internet Explorer

Internet Explorer è il browser della Microsoft incluso nel sistema operativo Windows. Grazie alla sua posizione di privilegio ha beneficiato di una rapida diffusione a partire dalla fine degli anni '90. Il suo monopolio è stato scalfito nel 2005 soltanto con il lancio di Firefox, il browser di casa Mozilla. Internet Explorer è giunto alla sua settima edizione incorporando nuove funzionalità e caratteristiche. Pur essendo un browser molto diffuso e ricco di funzionalità, è anche particolarmente pesante e lento nella navigazione rispetto ad altri browser come Chrome, Firefox o Safari. Nella sua versione 7.0 Internet Explorer ha introdotto la funzionalità tabbed browsing, introdotta da alcuni browser competitor come Opera e Firefox, ossia la possibilità di aprire pagine web diverse in schede all'interno di un'unica finestra. Tra le funzionalità incluse nel browser si dimostra particolarmente utile quella anti-phishing, per evitare le truffe online, il blocco delle pop-up (le fastidiose finestre pubblicitarie che si aprono durante la navigazione dei siti) e la modalità zoom per adattare la visualizzazione della pagina web alla risoluzione dello schermo. Inoltre, la versione 7.0 consente una migliore visualizzazione rispetto alle precedenti. Tralasciando pro e contro rispetto agli altri browser, Internet Explorer è stato un punto di riferimento online per molti anni e gran parte delle applicazioni sono state testate sotto questo browser. Pertanto, può capitare che alcune applicazioni (ad esempio in ambito home banking) siano funzionali solo sotto Internet Explorer. È quindi conveniente tenere il browser di casa Redmond sempre a portata di mano, anche quando si preferisca utilizzare altri browser per navigare abitualmente.

Google Chrome

Google Chrome è il browser open source sviluppato da Google. È un browser gratuito, scaricabile e installabile sul proprio computer, utile per navigare in internet. Ha fatto la sua comparsa sul mercato molto più tardi rispetto agli altri browser, la prima versione di Google Chrome risale al 2008, ciò nonostante si è diffuso rapidamente raggiungendo ben presto la popolarietà degli altri. È disponibile su tutte le principali piattaforme ( Windows, Linux, Mac OS X ). Dal punto di vista tecnico Google Chrome è stato sviluppato sulla base del framework WebKit, lo stesso del browser Apple Safari, ed è caratterizzato da una design pulito con ampio spazio dello schermo dedicato alla navigazione, riducendo al minimo il numero delle barre orizzontali e verticali. Come tutti gli altri browser moderni anche Google Chrome consente una navigazione a schede all'interno della stessa finestra. Ogni singola scheda del browser è indipendente dalle altre. In caso di errore bloccante su una scheda, questo non inlfuisce sul corretto funzionamento delle altre schede aperte del browser. Un aspetto che migliora sia la stabilità che la sicurezza. Nello sviluppo del browser Google ha puntato soprattutto a realizzare un browser veloce, sicuro e stabile. Grazie alla nuova virtual machine javascript V8 la velocità di visualizzazione è abbastanza elevata e competitiva. L'interfaccia di navigazione è molto semplice e funzionale con le icone avanti, indietro, ricarica ben in evidenza. La barra dell'indirizzi URL può essere utilizzata anche come casella di ricerca su Google. La barra di stato inferiore, invece, è stata eliminata per ampliare lo spazio di visualizzazione della pagina web. Tra le funzionalità più interessanti del browser è utile ricordare il riconoscimento automatico della lingua in cui è scritta una pagina web e la possibilità dell'utente di ottenere una traduzione automatica nella sua lingua tramite Google Translate. Grazie alle estensioni è, inoltre, possibile personalizzare Google Chrome aggiungendo nuove funzionalità e lo sfondo del desktop.

Mozilla Firefox

Mozilla Firefox è un web browser gratuito, liberamente scaricabile e utilizzabile, progettato e distribuito dalla Mozilla Foundation nel 2005. È il browser open source più famoso e diffuso al mondo. Mozilla Firefox non richiede particolari caratteristiche tecniche, è un software abbastanza leggero, veloce e modulare che consente un'ampia possibilità di personalizzazione da parte dell'utente. Il software browser Mozilla Firefox può essere gratuitamente scaricato e installato da parte degli utenti. È disponibile per tutti i principali sistema operativi: Microsoft Windows, Linux e Mac. Per installare Mozilla Firefox clicca qui.

Quando venne lanciato, nel 2005, si caratterizzò immediatamente per la struttura modulare. È infatti possibile aggiungere nuove funzionalità al browser tramite l'installazione delle estensioni. È inoltre possibile modificare l'aspetto grafico del browser personalizzando la sua skin grafica. Altro aspetto particolarmente interesse è la navigazione a schede che permette all'utente di utilizzare una sola finestra del browser per navigare su più siti web. Una caratteristica già sperimentata in altri browser ( es. Opera ) ma non ancora diffusa. Un'altra funzionalità molto utile è la possibilità di bloccare la visualizzazione delle fastidiose finestre Pop Up. Per queste caratteristiche Mozilla Firefox divenne l'antagonista al browser Microsoft Explorer, fino allora browser più utilizzato sul web, e l'erede del vecchio browser Netscape.

Il legame tra Mozilla Firefox e Netscape Navigator è particolarmente forte. Firefox utilizza lo stesso motore di rendering ( Gecko ) sviluppato dalla Netscape. In un certo senso Mozilla Firefox doveva rappresentare la rinascita di Netscape, divenuto obsoleto nei primi anni duemila, dalle ceneri. Non a caso il primo nome del browser Firefox doveva essere Phoenix ossia "fenice". La scelta del nome ricadde Firefox in quanto Phoenix era già un marchio registrato. Fino al 2009 Mozilla Firefox restò l'unico browser in grado di competere con quello di casa Microsoft. La sua diffusione iniziò a diminuire con il lancio del browser Chrome da parte del motore di ricerca Google. Mozilla Firefox è ancora oggi uno dei browser più utilizzati sul web.